Nel mese di Giugno di 49 anni fa veniva pubblicato uno degli album più rappresentativi della storia del rock: The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars

Anniversario Curiosità David Bowie

Ricordiamo questo anniversario, raccontando qualche episodio bizzarro accaduto, in quei giorni, a Ziggy & Co.

Martedì 6 Giugno 1972 (St George's Hall, Bridge Street, Bradford, West Yorkshire)

Nel giorno di pubblicazione dell'album, a Bradford, si ripete una situazione sempre più familiare: dopo il sound check del pomeriggio, a David e alla band viene rifiutato l'accesso a un ristorante, perché il loro abbigliamento è considerato indecoroso. Il pianista/promoter Nicky Graham li aiuta a placare il diverbio e alla fine riescono ad entrare.

Lunedì 19 Giugno 1972 (Civic Centre, Southampton, Hampshire)

I musicisti tornano a Southampton, dove hanno già suonato solo tre mesi prima, nella vicina e più piccola Guild Hall, mentre alla radio, la BBC trasmette le sessioni per "Sound of the 70s", presentata da Bob Harris. Durante il tour, nel corso di un breve rientro a Haddon Hall, David e alcuni membri della band, trovano la sua preziosa collezione di dischi sparsa sul pavimento del salone, con le copertine e i vinili tutti scarabocchiati con una penna a sfera. Zowie, lasciato incustodito per un breve periodo, ha devastato l'intera collezione di dischi di suo padre. Che naturalmente non resta divertito dalla cosa.

Domenica 2 Luglio 1972 (Rainbow Pavillion, Torbay, Devon)

Finora David ha raggiunto la maggior parte dei concerti con il resto della band in uno stretto minibus (che ricorda un po' i giorni on the road degli anni sessanta con l'ambulanza riconvertita). D'ora in poi viaggerà separatamente, in una Jaguar presa a noleggio.

Giovedì 6 Luglio 1972

Una grossa fetta del pubblico televisivo britannico di prima serata guarda David a "Top of the Pops" mentre cinge Mick Ronson con un braccio, mostrando le unghie dipinte di bianco e ribandendo l'ambiguo glamour del personaggio di Ziggy. Con Nicky Graham alle tastiere e David completamente rilassato e sicuro della sua performance, l'apparizione resterà memorabile per molti spettatori, da Boy George, Adam Ant e Gary Kemp degli Spandau Ballet a Mick Jones dei Clash e Ian McCulloch degli Echo & the Bunnymen, che nel 2007 ha dichiarato: " Quando sentii Starman e lo vidi a Top of the Pops, fui rapito. Mi pare di essere stato il primo a dirlo e poi sono venute schiere di persone che hanno affermato che quella puntata di Top of the Pops ha cambiato le loro vite".

Sabato 2 Dicembre 1972 (Tower Theatre, Philadelphia) 

Durante il bis David rischia di scivolare all'indietro nella buca dell'orchestra, ma riesce abilmente ad evitare la caduta aggrappandosi con le gambe a una balaustra e, appeso a testa in giù, continua a cantare come se tutto fosse stato pianificato da tempo.

(dal Libro: David Bowie Any Day Now - Gli Anni Londinesi: 1947-1974 di Kevin Cann - Editore Arcana Edizioni Srl 2011, originariamente pubblicato da Adelita Ltd 2010 - Tutti i diritti riservati)

(Foto di Mick Rock, dal libro David Bowie Any Day Now di Kevin Cann - Tutti i diritti riservati).

 

 


Articolo più vecchio Articolo più recente


Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati